home  |  il parco ventaglieri  |  come raggiungerlo  |  mappa  |   storia del parco sociale  |  le cose fatte e dette  |   pratiche participative

tavolo di gestione  teatro nel verde  |  il carnevale a montesanto  |  le piazze dell'economia solidale  |  la cittadella dei bambini   | video  |  link  |  contatti

         
     
   

 

così parlò marianna

 
 

 

 
 

 

Articolo del Mattino sul carnevale di donna Marianna

 
 

Marianna, 'a Capa e’ Napule è l’icona, al tempo stesso sacra e profana, che l’8 marzo attraverserà le strade del quartiere Avvocata per la «parata propiziatoria alla rinascita della città». Sul corpo e sulle vesti di Marianna saranno apposti tanti messaggi, che grandi e piccini oggi realizzeranno sul modello degli ex-voto, dando forma ai desideri dei cittadini per un'altra città possibile. Fra i soggetti più gettonati, in stoffa o carta colorata, alberi verdi, strade pulite, scuole nuove e case

 
 

Sfilano Donna Marianna e i carri dei bambini rom

Articolo di Repubblica del 3 marzo 2011

Così parlò Marianna

Il programma della parata dell'8 marzo

Maschere con gusto

Articolo del Mattino del 19 febbraio sui nostri laboratori

Nuova piazza dell'economia solidale

Durante il mercatino del 19 febbraio 2011 avrà luogo anche il laboratorio in preparazione del Carnevale

Il VI Carnevale a Montesanto

Quest'anno il Carnevale vede come protagonista "Donna Marianna. 'a capa 'e Napule"

I laboratori itineranti nel quartiere

In preparazione della parata dell'8 marzo ci saranno una serie di laboratori di strada aperti a grandi e piccoli

 

 

 Condividi

 

 

 
 

di Marina Galian - Oggi al Parco Ventaglieri il mercatino di prodotti tipici a “Kilometro 0”- E i bambini potranno realizzare il carro allegorico con Donna Marianna (pubblicato su "Il Mattino" del 19 febbraio 2011)

Metti un sabato di Carnevale al parco, con i bambini intenti a costruire maschere e la famiglia a spasso fra banchetti di prodotti biologici e artigianato. A proporre l’accostamento insolito, ma intrigante sia per grandi che per piccini, è il nuovo appuntamento delle Piazze dell’Economia Solidale che oggi, in Parco Ventaglieri (ingresso di Via Avellino a Tarsia), si presenta con un’edizione speciale ricca di preparativi per una degna accoglienza del martedì grasso. Come di consueto, va dalle 9 alle 14, l’orario di queste allegre matinèe organizzate dal Distretto di economia solidale di Napoli con il coordinamento del Parco Sociale Ventaglieri e della Seconda Municipalità. Un modo semplice e vincente per riappropriarsi delle aree a verde della città, che mette insieme piccole proposte di commercio equo e solidale con la vendita di biologico «a kilometri zero» e semplici, ma preziose, occasioni di svago da vivere in famiglia all’aria aperta. Complice un weekend che sarà in buona parte un anticipo di primavera, chi vorrà potrà quindi «fare la spesa del sabato» tra i viali del parco, acquistando frutta e verdura fresca di stagione di provenienza locale, prodotti biologici, vino e svariati tipi di pane. Potrà passeggiare tra le tante bancarelle che propongono prodotti artigianali e libri e, se ne ha voglia, scambiare quattro chiacchiere al sole discutendo sullo stato degli spazi verdi nell'area del centro storico. Ma il pezzo forte della giornata, destinato a garantire un autentico momento di svago sarà di sicuro l’appuntamento con i laboratori itineranti di quartiere organizzati dai coordinamenti «Parco Sociale Ventaglieri» e «Le Scalze» per la preparazione del VI Carnevale a Montesanto. Grandi e bambini potranno impegnarsi, e divertirsi, a costruire maschere e strumenti musicali per il Carnevale, oppure proseguire nell’elaborata realizzazione del carro di «Donna Marianna, 'a capa 'e Napule». La macchina da festa che sfilerà per le strade del quartiere il prossimo 8 marzo sarà infatti dedicata a questa storica figura di donna, eletta simbolo della Napoli che resiste e vuole rinascere, che sarà al centro di una rappresentazione allegorica dei tanti mali che attanagliano la città. Donna Marianna è personaggio misterioso e suggestivo, incarnato nella grande testa in marmo che fu ritrovata nel '600 in Piazza Mercato ed è attualmente conservata nella scalinata principale di Palazzo San Giacomo. Probabilmente si tratta di una raffigurazione della dea Afrodite destinata ad un tempio della città greca, ma è stata di volta in volta indicata come raffigurazione della sirena Partenope o addirittura di Santa Patrizia. Durante la rivolta di Masaniello le venne rotto il naso e, all’epoca della Rivoluzione del 1799, fu invisa ai sanfedisti che vedevano in lei la raffigurazione della «Marianna», simbolo della Francia repubblicana e rivoluzionaria. Quest'anno il martedì grasso cade l'8 marzo, Festa della Donna, e il VI Carnevale a Montesanto vedrà sfilare sul suo carro proprio questa figura di donna Marianna alla quale sarà dedicato un particolare rito propiziatorio.

 

 
     
   

 

 
     

home  | inizio pagina  | webmaster