home  |  il parco ventaglieri  |  come raggiungerlo  |  mappa  |   storia del parco sociale  |  le cose fatte e dette  |   pratiche participative

tavolo di gestione  teatro nel verde  |  il carnevale a montesanto  |  le piazze dell'economia solidale  |  la cittadella dei bambini  | video  |  link  |  contatti

           
     
   

piazza dell'economia solidale del 12.11.11

 
 

 

 
 

 

Esperimenti di sostenibilità ambientale al Parco Ventaglieri: viene allestita l'area compost

 

Leggi l'articolo di Fabrizio Geremicca su Ateneapoli

 

Esperimenti di sostenibilità ambientale nel parco

 

 

 Condividi

 

 

Alla Piazza dell'Economia solidale nel Parco Ventaglieri giardinieri e cittadini attrezzano la nuova area per la produzione di compost fertilizzante _ Sabato 12 novembre 2011 dalle 10.00 alle 14.00 si terrà la nuova Piazza dell'economia solidale organizzata dal Coordinamento Parco Sociale Ventaglieri, il Distretto di Economia Solidale DesNapoli.it e la Seconda Municipalità.

I visitatori troveranno allestite, come è ormai consuetudine, bancarelle e stand con frutta e verdura fresca di stagione a km.0, prodotti artigianali, vino & pane, conserve biologiche, con diversi punti informativi di gruppi di acquisto solidale e di associazioni ambientaliste. Potranno inoltre ascoltare alle 12.00 nell'Anfiteatro del parco le canzoni napoletane del giovane cantautore Tommaso Primo che si esibirà in un live acustico presentando alcuni brani del suo cd.

Durante la mattinata alcuni cittadini, insieme ai giardinieri comunali, allestiranno l'area per il compostaggio del parco, mettendo in funzione il bio-trituratore, acquistato recentemente dalla Municipalità: il macchinario consente di sminuzzare gli scarti di vegetazione e di potatura del parco che, opportunamente miscelati con terriccio, diventeranno in futuro utile compost fertilizzante. Si eviterà così di sversare in discariche già intasate nuovo materiale, eliminando del tutto viaggi di trasporto inquinanti e costosi. E forse in prospettiva si potrebbe allargare il compost anche ai residui di frutta e verdura di una parte della popolazione del quartiere. Un esempio di “buona pratica” partecipativa dal basso, per fornire una soluzione “autosostenibile” locale ma sicuramente significativa al problema dei rifiuti in città. Il tutto nato da una proficua sinergia tra cittadinanza, università e istituzioni: l'iniziativa è partita infatti dal Coordinamento Parco Sociale Ventaglieri che ha coinvolto in un progetto comune il Dipartimento di Ingegneria Agraria e Agronomia del Territorio della Facoltà di Agraria di Portici e la Seconda Municipalità.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto di Fulvio De Ruggiero

 
         

home  | inizio pagina  | webmaster