Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

' o bbuono e 'o malamente

 

 

La domanda, che fa da filo conduttore al nostro Carnevale, cerca di individuare la figura del “bbuono” e quella del “malamente”, avendo ben chiaro come, in una società complessa come la nostra, solo alcune distinzioni possono essere pienamente convincenti, come quella che, ad esempio, oppone, al potere del denaro, la “nuda vita” delle donne e degli uomini del pianeta

.

 

 

 

 

 

 

 

La parata del XII Carnevale a Montesanto, “O bbuono e ‘o malamente”, partirà martedì 28 febbraio alle ore 15.00 dalla parte alta del Parco Ventaglieri in Via Avellino a Tarsia. Il corteo, allietato dalle note della “Scalzabanda” e dalla “Banda Basaglia” attraverserà Salita Pontecorvo, Largo Tarsia, Via Ventaglieri, Piazzetta Olivella, Piazza Montesanto, La Pignasecca, Via del Forno Vecchio, Via Toledo, Piazza Carità, per incontrarsi con gli altri carnevali dei Quartieri Spagnoli, del Mercato e del Centro Storico e raggiungere insieme Piazza del Gesù.
Il  Carnevale di Montesanto quest’anno ha scelto  come tema  ‘O bbuono e ‘o malamente. La domanda, che fa da filo conduttore al nostro Carnevale, cerca di individuare la figura del “bbuono” e quella del “malamente”, avendo ben chiaro come, in una società complessa come la nostra, solo alcune distinzioni possono essere pienamente convincenti, come quella che, ad esempio, oppone, al potere del denaro, la “nuda vita” delle donne e degli uomini del pianeta. Altre volte l’opposizione è meno definita e lascia zone di indistinzione, poiché i confini tra le due figure diventano più labili e sempre più il gioco del rovescio può trasformarsi addirittura in un totale rovesciamento di ruoli. Chiederemo, nel corso della  sfilata,  a bambini e grandi di esprimersi riguardo, giocando all’individuazione del “bbuono” e del “malamente”.
Anche quest’anno  arriveremo alla grande sfilata del martedì grasso dopo aver organizzato decine di laboratori nel quartiere di Montesanto e nei quartieri limitrofi, per preparare carri, maschere, travestimenti, strumenti,  insieme, prima di tutto,  ai bambini, ma non disdegnando il contributo di tutti i più grandi che in queste settimane hanno voluto darci  darci una mano.
Il Carnevale di Montesanto è parte del più ampio “Carnevale sociale” nato negli anni scorsi  dall’iniziativa autogestita dei gruppi di base (spazi occupati, centri sociali, associazioni, educative territoriali), che nel corso di tutto l’anno svolgono la loro attività di sostegno alle fasce più deboli della popolazione e che “fanno rete”, anche in questa occasione,  per organizzare nei diversi quartieri della città manifestazioni e sfilate,  preparate da percorsi laboratoriali che cercano in primo luogo di attivare il protagonismo dei bambini e in generale della cittadinanza.
Appuntamento alle 14.00 al Parco Ventaglieri per truccarsi e travestirsi.
Il XII Carnevale a Montesanto quest’anno è organizzato da:
Coordinamento Parco Sociale Ventaglieri – Le Scalze. Laboratori di cittadinanza attiva -  A.P.S. “Terra mia” Centri “Stelle sulla terra” e “Le ali per crescere” – Centro Damm –– Educativa territoriale “Officina dei sogni” – Ex OPG “Je So Pazzo” – Fondazione Fabozzi – Parrocchia di Montesanto – Scugnizzo liberato – Seconda Municipalità