home   |  il parco ventaglieri  |  come raggiungerlo  |  mappa  |   storia del parco sociale  |  le cose fatte e dette  |   pratiche participative

tavolo di gestione  teatro nel verde  |  il carnevale a montesanto  |  le piazze dell'economia solidale  |  la cittadella dei bambini  | video  |  link  |  contatti

           
     
   

 

laboratorio d'arte e di espressione creativa

 
 

 

 

 

 

All'interno del progetto "Montesanto: la cittadella dei bambini" dell'Associazione Parco Sociale Ventaglieri con il sostegno della Fondazione Banco di Napoli per l'Assistenza all'Infanzia, è previsto un laboratorio d'arte e di espressione creativa  

 

 
 
 

La cittadella dei bambini

 

Carnevale 2012

 

Il laboratorio d'arte e di espressione creativa

 

Laboratorio di video-narrazione

 

Apertura del laboratorio d'arte

 

Apertura del laboratorio di video-narrazione

 

VentaglieriFest 2012

 

 Condividi

 

 

L’idea di un laboratorio artistico nasce dall’esperienza condotta negli ultimi sei anni per la realizzazione del Carnevale di quartiere che ha avuto luogo ininterrottamente in occasione del giorno di carnevale a partire dall’anno 2005. Il laboratorio si propone la realizzazione di carri allegorici, strutture scenografiche da allestimento, costruzione di maschere e costumi da utilizzare nell’occasione del Carnevale e delle feste di quartiere organizzate dall’associazione: “Festa di Primavera” e “Ventaglieri Fest”.

L’intento

"Allora partiamo del carnevale, da alcuni suoi caratteri tipici, come il passaggio dal vecchio al nuovo: il carnevale diventa l’occasione, “per quelli che non hanno mai voce”, di dire la loro, di esprimersi, per dire tutto quello che pensano. Usiamo le maschere per esprimere una protesta sociale. Il popolo che, una volta l’anno ha voce e può parlare, può finalmente gridare per affermare i suoi valori, le cose in cui crede: l’ipotesi, rappresentata figurativamente, di un mondo diverso e migliore. Il carnevale è effimero: passata la festa tutto torna come prima; ma è stato bello approfittare dell’occasione per immaginarsi che sia possibile e realizzabile un mondo diverso, basato su valori reali, su rapporti umani più giusti. E allora per le strade la manifestazione sarà la prefigurazione di una società diversa, l’immagine di un mondo nuovo, di un futuro che noi tutti vogliamo costruire: l’utopia per le strade." (da“l’utopia per le strade”- Gridas, Napoli)

Perché un laboratorio d’arte: l’ arte è un canale di comunicazione privilegiato, è un mezzo di grande efficacia, di notevole suggestione, favorisce il processo di crescita interiore e di educazione intellettuale, attiva una funzione riparatrice del sé, innesca un processo di riconoscimento delle personali capacità e competenze. In un percorso graduale ricostruisce l’autostima, restituisce dignità, favorisce il riconoscimento di una progettualità di vita. Il laboratorio d’ arte è un luogo magico, il luogo della presa di contatto con le personali emozioni e sensazioni, il luogo del riconoscimento e dell’accettazione dell’ altro come persona diversa da sé, con altri punti di vista, con altre modalità espressive. E’ il luogo dove i ragazzi scoprono la solidarietà, sperimentano la reciprocità, superano le differenze generate da stereotipi culturali. Il laboratorio (da “labor “) è un luogo fisico attrezzato, dove si apprendono tecniche e si producono manufatti , dove si attuano esperimenti per verificare teorie, dove una didattica partecipata crea un ambiente di apprendimento cooperativo. Un luogo in cui è possibile per ciascuno apprendere, sperimentando il proprio stile cognitivo, un luogo dove ci si pongono domande che non hanno già una risposta, dove si apprende dagli errori e si riflette sul percorso fatto , dove si elabora una narrazione comune dell’esperienza, dove è possibile la crescita personale e un apprendimento significativo.

E’ molto simile ad un’officina: si raccolgono materiali da poter riciclare come cartoni, bottiglie di plastica,stoffe, spezzoni di legno, vetri, etc., tutto ciò che all’occorrenza può essere riutilizzato e che la creatività di ciascuno trasforma per elaborare nuovi oggetti e dare corpo all’invenzione. Fondamentale è l’allestimento del luogo, che da spazio anonimo si trasforma in uno spazio funzionale all’attività. Importante è predisporre i tavoli da lavoro, i materiali, gli attrezzi da usare, per creare spaesamento e attesa. Con gradualità si lavora alla destrutturazione dei luoghi comuni, degli stereotipi culturali, per fare posto a interpretazioni personali che denotano l’acquisita consapevolezza di aver superato un limite e di essersi avviati alla scoperta di un sé sconosciuto.

Obiettivo generale

Creare un punto di riferimento nel quartiere, che funzioni come luogo di incontro e scambio culturale, generando, nei partecipanti al percorso, un senso di appartenenza al territorio.

Obiettivi specifici

- conoscere gli strumenti e i materiali e farne un uso appropriato;

- organizzare e gestire lo spazio laboratorio,avere cura del materiale e degli attrezzi;

- sviluppare la sensibilità artistica;

- applicare le operazioni di calcolo nella preparazione dei supporti delle strutture con utilizzo di strumenti di misura (righe, squadre);

- saper manipolare materiali diversi;

- sperimentare tecniche espressive diverse.

Destinatari

I destinatari del progetto sono 30 ragazzi di età compresa tra gli 6 e i 14 anni.

Materiali e attrezzi

Materiali di riciclo, (cartone, stoffe, polistirolo…ecc.); legno; filo di ferro zincato; rete metallica; gomma piuma; rotoli di carta da sottoparato; colla da parati; colla vinilica; colori acrilici; taglierini; forbici; spara punti; spillatrici; chiodi; martelli; sega; pennelli; spago; pinze; tenaglie; tronchesine; scotch carta; scotch da imballaggio.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

laboratorio 20 giugno 2012

laboratorio 12 giugno 2012

laboratorio 5 giugno 2012

laboratorio 29 maggio 2012

laboratorio 16 maggio 2012

laboratorio 8 maggio 2012

laboratorio 24 aprile 2012

laboratorio 17 aprile 2012

 

 

 

 

home  | inizio pagina  | webmaster